Gipiemme fu fondata a Milano nel 1964 come officina meccanica. 

La produzione fu subito focalizzata sulla progettazione e produzione di parti e componenti per biciclette.

I prodotti erano: cambi posteriori, deragliatori, comandi, impianti freno, catena. Questi componenti venduti unitamente erano denominati "Gruppi". Inoltre produceva reggisella, serie sterzo e manubri. I più famosi gruppi prodotti dalla Gipiemme erano, Bagar, Cronosprint, Alto e Azzurro.

 

Negli anni ottanta Gipiemme si specializza sempre più nella componentistica ciclismo, iniziando la produzione di componenti per telaio quali i forcellini, congiunzioni e altri particolari. Nel 1984 viene prodotta la prima ruota Gipiemme in composito e nel 1985 la prima produzione di ruote complete per la pista e Crono riservata ai team.

 

Queste ruote rivoluzionari in composito, chiamata "lenticolare" per la loro forma tipica a "lente", rurono il punto di partenza per lo sviluppo di questo incredibile prodotto.

 

Nel 1989, Gipiemme inizia la produzione esclusiva di ruote a razze in alluminio (Tecno 935) e a seguire fibra di carbonio.

 

Durante 1992 GIPIEMME  la gamma cambiava completamente e viene introdotta la ruota a 16 raggi, creando la Tecno 416.

 

Nel 1999 veniva presenta la prima ruota lavorata a CNC (Grecal) e le ruote con raggi raggruppate T2  (Tecno 024),a tre a tre (Fulcrum/Platinum) e quattro per quattro(T4-30L).

 

Nel 2002 Gipiemme sviluppa in esclusiva mondiale la  pista di frenata ricoperta con una speciale resina che garantisce la riduzione della distanza di frenata del 40% (sistema SBS).

 

I cerchi, le ruote, le selle e i manubri realizzati da Gipiemme e NISI sono interamente prodotti in Italia, nello stabilimento situato di Loria (TV).

 

Gipiemme Srl

Via Balbi 13
31037 Loria (TV)

 

Visitaci 

  • Wix Facebook page
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Wiky.jpg
  • Carrello